Migranti:'viaggi lusso' da Tunisia,fermi

La Procura di Palermo ha disposto il fermo di 13 tra italiani, tunisini e marocchini che per cifre tra 3 mila e 5 mila euro a testa organizzavano viaggi di migranti tra la Tunisia e la Sicilia su gommoni velocissimi. Chi approdava riusciva a sfuggire ai controlli: un modo per assicurare l'anonimato a chi arriva in Europa con finalità terroristiche. Sono tre le traversate organizzate dall'associazione criminale. Il Reparto aeronavale ha bloccato nel Trapanese, sulla battigia, lo sbarco di 19 persone e sequestrato oltre quattro quintali di sigarette di contrabbando. L'inchiesta è la prosecuzione di un'indagine che, a giugno scorso, ha portato a 17 fermi. Ogni viaggio prevedeva anche il trasporto di sigarette. "Non può escludersi, ma non vi sono elementi precisi al riguardo, che dei viaggi potessero approfittarne anche soggetti pericolosi", dice il procuratore di Palermo Francesco Lo Voi. L'indagine è stata coordinata dall'aggiunto Marzia Sabella e dai pm Gery Ferrara e Federica La Chioma.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. FiloDirettoMonreale
  2. FiloDirettoMonreale
  3. Live Sicilia
  4. Corriere di Ragusa
  5. SiciliaInformazioni.com

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Altofonte

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...